combattuto esordio e pareggio in extremis con i polacchi del gepardy zory

25 luglio 2019

Ci si aspettava un esordio vincente ma non avevamo fatto i conti con la crescita qualitativa del baseball giovanile nei paesi dell'Est Europa. I polacchi del Gepardy Zory ci hanno messo alla corda e solo all'ultimo attacco siamo riusciti a mettere una pezza a una partita che sembrava ormai compromessa.

Il primo attacco dei polacchi si chiude a zero dopo che, dopo un inizio problematico, Abreu con corridori in seconda e terza base infila tre out in stecca impreziositi da 2 strike-out. Si va in attacco e l'inizio sembra promettente. Abate piazza un bunt che la terza base non riesce a difendere e Gorrin viene colpito. Manzoni ci prova ma finisce strike-out, Tuzzi tocca duro ma finisce out sulla presa dell'esterno centro. Con una chiamata balk i corridori avanzano in seconda e terza ma Mattioli non incrocia il lancio decisivo e finisce K. Si ritorna nel dug out a secco e ci si prepara a respingere il secondo attacco polacco. I primi due battitori arrivano in base senza colpo ferire, per ball e colpito, il bunt del terzo non viene controllato a dovere dalla difesa e le basi si riempiono. Reazione orgogliosa di Abreu con 2 K in stecca. Sembra finita ma non si chiude la facile eliminazione 31 e concediamo 2 punti ai nostri avversari. La sicura presa al volo di Gorrin limita i danni e rimanda la squadra in attacco. Ma il tempo della riscossa non è ancora maturo. 3 K collezionati dalla parte bassa del line-up rendono inutile la base ball concessa a Affetti che arriva anche a rubare la terza.

Ci si appresta alla terza difesa. Indolore per i 2 K di Abreu. Nel terzo attacco Abate conquista la prima base per ball ma viene colto fuori base dal pick-off, ma lo rimpiazza in base Gorrin per base gratuita, Manzoni è out sulla presa al volo del seconda base ma la fucilata a destra di Tuzzi è un triplo che porta a punto il corridore. La battuta di Mattioli è preda dell'interbase che spara in prima e porta al cambio campo con i polacchi ancora in vantaggio.

Quarto attacco polacco e il lead-off è in base per ball. Bella giocata e il bunt lo spinge in seconda. Un K per il secondo out a cui segue una base ball che mette fine alla prestazione di Abreu, ottima a sprazzi ma spesso nervoso e impreciso. Lo rileva Affetti che costringe Grzecicha alla battuta alta preda dell'esterno destro. Con un punto da recuperare si affronta il quarto attacco. Affetti (base ball) arriva fino in terza ma nessuno lo aiuta a proseguire.

Ci si avvicina alla fine e, al quinto attacco, i Gepardy incrementano il bottino. Il doppio di Dudek vale il terzo terza punto di Zajac. Tre K di Affetti spronano la squadra all'ultimo tentativo. O adesso o mai più, e l'ombra della sconfitta si avvicina. Gorrin raggiunge la prima colpito e condanna al rilievo il buon partente. Manzoni ci prova ma finisce K, Tuzzi salva la baracca con un doppio al centro che vale il punto di Gorrin e una possibilità con il corridore (pinch-runner Canu) in posizione punto. Una difesa pasticciona sulla corta battuta di Mattioli, apre la strada alla prima base e porta il corridore al punto del pareggio. Bucella è K per il secondo out, Affetti combatte bene ma finisce K pure lui. Terzo out e partita finita.

Un esordio non brillantissimo come ormai è tradizione della squadra di Franchigia composta di ragazzi che spesso giocano insieme per la prima volta e che nemmeno la maestria di Arrieta riesce a trasformare in squadra in un paio di giorni. Comunque siamo solo all'inizio e c'è tempo per dimostrare le nostre qualità.

 

GEPARDY ZORY

0

2

0

0

1

3

FRANCHIGIA PARMA

0

0

1

0

2

3

 

Agli ordini del manager RICARDO ARRIETA e dei coach JUAN ARMENTEROS, ANTONIO FILOSA e PAOLO BORDONARO, la squadra della Franchigia Parma è scesa in campo con: Filippo Affetti lanciatore, Pablo Sandrini (Mattia Orefice) ricevitore, Riccardo Tuzzi (Davide Canu PR) 1B, Brian Abate 2B, Lorenzo Merella 3B, Gabriel Gorrin SS, Riccardo Manzoni LF, Giuliano Mattioli CF, Zeno Bedini (Alessio Bucella) RF.

 

 

il video della partita