giornata nera al due torri: due sconfitte senza appello

26 luglio 2019

Netta sconfitta contro una squadra favorita per la vittoria finale. Dopo 2 innning di equilibrio, la Fortitudo ha preso il volo e ha chiuso la partita con una vittoria netta e meritata. La reazione della Franchigia è stata blanda e l'orgoglio è venuto fuori solo all'ultimo attacco. Ma era troppo tardi.

Il primo attacco si riduce a 3 battitori senza problemi per la difesa avversaria. A secco anche i bolognesi che mettono corridori in prima e seconda ma non concretizzano. Anche il secondo attacco è sterile con Tuzzi che però raggiunge la terza dopo essere passato in prima per ball. Non trova collaborazione e in terza rimane quando il K subito da Bucella rimanda la squadra nel dug-out. Più pericolosi i felsinei con Rizzoli (base ball) che arriva in terza sulla valida di Lorenzoni ma poi pretende troppo e viene intrappolato prima di toccare il piatto di casa base. La musica non cambia nel terzo attacco. Canu arriva in prima per ball ma i tre battitori che lo seguono non inquadrano i lanci dell'ottimo Francisco Moronta e finiscono out senza creare patemi. Al suo terzo tentativo la Fortitudo sfonda. Con 2 out e le basi piene per 3 basi gratuite, Cacciari non sbaglia e la sua valida a sinistra significa 2 punti per la sua squadra.

La reazione della Franchigia è pronta. Gorrin è in base ball e Tuzzi approfitta di una leggerezza difensiva per arrivare salvo in prima mentre Gorrin corre in terza. Con Mattioli in base per ball le basi si caricano. Conferenza sul monte e poi tocca a Bedini. Gira la prima palla ed è una valida che porta Gorrin al punto ma il pareggio viene negato dal'eliminazione di Tuzzi lanciato verso casa base. Pareggio mancato ma la situazione rimane favorevole con Mattioli in terza. Mancano ancora 2 out al cambio campo ma riusciamo a conquistare solo un'inutile base ball con Canu. Comunque la partita si à riaperta ma il tempo stringe. Chiarisce ogni dubbio e vanifica ogni speranza la Fortitudo che accelera e sui rilievi conquista i punti per non lasciare dubbi di sorta. Inizia il quarto attacco Bologna con lo stanco Manzoni ancora sul monte. Subito 2 out seguiti da una base per ball che mette fine alla generosa prestazione di Manzoni rilevato da Usanza. Ancora una base ball per il mancino Tamburini e nuovo cambio sul monte. Sale Merella ma viene chiamata una base ball intenzionale per Ferri. Con le basi cariche, viene mandato sul monte Tuzzi che passa per ball il battitore e concede il punto automatico. Con 2 strkes a carico, Moronta incrocia bene il lancio di Tuzzi e sono 2 i punti battuti a casa. Con una palla mancata i punti diventano 6. Dopo una base ball, arrivano anche i 3 out (2K) ma non c'è tempo per un altro inning che, probabilmente, sarebbe stato inutile. Vince meritatamente la Fortitudo e non resta che pensare alla partita del pomeriggio.

 

FRANCHIGIA PARMA

0

0

0

1

 

1

FORTITUDO 1953

0

0

2

4

 

6

 

Agli ordini del manager RICARDO ARRIETA, la squadra della Franchigia Parma è scesa in campo con: Riccardo Manzoni (Stefano Usanza - Lorenzo Merella - Riccardo Tuzzi) lanciatore, Davide Canu ricevitore, Riccardo Tuzzi 1B, Gabriel Gorrin 2B, Lorenzo Merella (Mattia Orefice) 3B, Brian Abate SS, Filippo Affetti LF, Giuliano Mattioli CF, Gabriel Scaglia (Zeno Bedini - Pablo Sandini) RF, Alessio Bucella (Manuel Abreu) DH.

 

 

il video della partita

 

Si ricomincia al pomeriggio contro i padroni di casa e superfavoriti dell'Oltretorrente. La squadra sii presenta vogliosa di riscatto decisa ad imporsi contro un tradizionale avversario. La fortuna aiuta i primi 2 battori e con la base ball a Gorrin le basi si riempiono già dopo 3 sole presenze nel box. Il doppio di Bedini che buca la terza è proprio quello che ci vuole per un rassicurante vantaggio di 3 punti. Tuzzi insiste e la sua valida fa correre Bedini in terza. Cattiva lettura di una presa e Bedini è colto fuori base. Affetti finisce strike- out e si passa in difesa. Il lead-off è colpito ma va out per scelta difesa senza però che si chiuda il doppio gioco. Alta scelta difesa sulla battuta di Lombardi e gli out diventano due. Una chiamata balk permette il primo punto dll'Oltretorrente che si fa sotto su un pasticcio difensivo sulla battuta di Pomponi. Un K riporta la squadra in attacco. Un attacco che non punge ben controllato da Pomponi con 2 K. L'Oltretorrente ha preso coraggio e spinge fino a completare la rimonta e portarsi in vantaggio. Tre battitori e due out non bastano a spegnere gli ardori degli avversari che con il lungolinea a destra di Casana si portano in vantaggio con Bernardi (in base per ball) e Vitali (valida). La situazione si è capovolta e adesso bisogna rimontare. Una difesa approssimativa sul bunt, favorisce Manzoni che finirò eliminato nel tentativo di rubare la seconda base.  Gorrin conquista la base per ball e la valida a destra di Bedini spinge avanti il corridore che arriva in terza sul tocco di Tuzzi. E lì si ferma. IL terzo attacco dll'Oltertorrente si apre con una eliminazione della difesa ma Pomponi batte valido e avanza fino alla terza base su rubate. Dopo il K di Ceccaroli, le basi si riempiono con Bernardi colpito. La base ball a Gemin porta al punto automatico e lascia le basi cariche. Su Vitali è scelta difesa e si cambia campo.

Nel quarto attacco della Franchigia brilla il doppio lungo linea di Abate ma si cono già 2 out. Dopo la base ball a Manzoni arriva anche il terzo e la corsa di Abate si ferma a un passo dal punto. Torna in attacco l'Oltretorrente con Casana che si salva per per una indecisione della difesa. Il manager mette fine alla prova di Bedini e chiama sul monte Vellardi, al suo esordio con la casacca della Franchigia. Casana viene colto rubando lo seconda base mentre Lombardi finisce K. Fly-out su Mayuga e si passa al quinto inning. Ultima possibilità per la Franchigia di raggiungere l'avversario. Purtroppo l'attacco non supera i 3 battitori senza esiti pratici. Comincia un'inutile parte bassa dell'inning con l'Oltretorrente già sicuro vincente. Giusto il tempo per Vellardi di metter in mostra le proprie qualità con 3 K.

 

FRANCHIGIA PARMA

3

0

0

0

0

3

OLTRETORRENTE

2

2

1

0

0

5

 

La squadra della Franchigia Parma è scesa in campo con: Zeno Bedini (Pietro Vellardi) lanciatore, Mattia Orefice ricevitore, Riccardo Tuzzi 1B, Gabriel Gorrin 2B, Riccardo Manzoni 3B, Brian Abate SS, Filippo Affetti (Lorenzo Merella) LF, Giuliano Mattioli CF, Pablo Sandini (Zeno Bedini) RF.

 

Dopo queste due vittorie la finalissima è davvero vicino ma c'è ancora da superare l'ostacolo tutt'altro che facile dell'Oltretorrente, squadra giovane ma di grandi qualità.

 

vai alla FOTO GALLERY della PARTITA

 

il video della partita